315

Campanile
Larino (CB)

La mole del campanile della Cattedrale di Larino emerge con imponenza nel contesto del centro storico. Addossato all’angolo destro della facciata della Cattedrale è singolare nella tipologia e nei linguaggi: sotto la volta a crociera del basamento formato da conci di pietra con archi ad ogiva c'è un passaggio urbano, i tre ordini superiori sono apparecchiati in opus spicatum e ripartiti dai cordoli in pietra lavorata, il coronamento. La cupola in pietra è impostata su un tamburo ottagonale con otto monofore che si aprono a 360° sull’intero centro storico. Al restauro conservativo si è affiancato un intervento per consentire l’accesso e la visita ai luoghi per una rivitalizzazione degli spazi di forte valore architettonico e artistico. Limitando interventi distruttivi è stata realizzata una scala a struttura metallica con elementi in pietra a rampa circolare continua. La soluzione tipologica intervento, coerente con le strutture esistenti, sottolinea lo slancio del contesto e consente l'accesso su un nuovo ballatoio circolare alla guglia ottagonale. Un varco circolare sulla chiave di volta della crociera tra secondo e terzo ordine è rimarginato con un cordolo in conci di pietra che lavora strutturalmente come un arco continuo nel rispetto la statica dell’edificio.

Data
2002
Committente
Diocesi di Larino e Termoli
Restauro
Massimo Antonicelli con Aristide Vitello
Collaboratore
Michela Zaniboni
Foto
Paolo Mura
Data
2002
Committente
Diocesi di Larino e Termoli
Restauro
Massimo Antonicelli con Aristide Vitello
Collaboratore
Michela Zaniboni
Foto
Paolo Mura